CALENDARIO PARROCCHIALE

Sabato 1:

  • a tutte le Messe, distribuzione del santino dell’anno.
  • ore 16.00: concerto di capodanno in sala della comunità.

Venerdì 7:

  • riprende la visita alle famiglie.

Sabato 8:

  • catechesi dell’ Iniziazione Cristiana (9.15 3^; 10.00 4^; 10.45 5^)

AVVISI PARROCCHIALI

CARITA’ PER I CRISTIANI IN SIRIA

Domenica 2 alle 8.00 ringrazieremo fra Bahjat per la sua presenza in questi giorni. E’ possibile fare un’offerta nella cassetta posta al centro della chiesa.

CORSO IN PREPARAZIONE AL MATRIMONIO

Da Lunedì 17 gennaio, ogni Lunedì sera alle 21.00. Termina con una mezza giornata insieme Domenica 13 marzo. Occorre contattare don Andrea o la segreteria, indicando i propri dati e un recapito telefonico.

RESOCONTO INIZIATIVE DI CARITA’

Mercatini di Natale:  1495,00 euro per i bisogni dell’oratorio.

Grazie di cuore.

 

Visita alle famiglie (ore 16.00 – 21.00)

Venerdì  7  gennaio:       Via Garibaldi + Via Matteotti + Via Pellico

Dal MESSAGGIO del  PAPA per la GIORNATA MONDIALE DELLA PACE

In ogni epoca, la pace è insieme dono dall’alto e frutto di un impegno condiviso. C’è, infatti, una “architettura” della pace, dove intervengono le diverse istituzioni della società, e c’è un “artigianato” della pace che coinvolge ognuno di noi in prima persona. Tutti possono collaborare a edificare un mondo più pacifico: a partire dal proprio cuore e dalle relazioni in famiglia, nella società e con l’ambiente, fino ai rapporti fra i popoli e fra gli Stati. Vorrei qui proporre tre vie per la costruzione di una pace duratura. Anzitutto, il dialogo tra le generazioni, quale base per la realizzazione di progetti condivisi. In secondo luogo, l’educazione, come fattore di libertà, responsabilità e sviluppo: investire sull’istruzione e sull’educazione delle giovani generazioni è la strada maestra che le conduce, attraverso una specifica preparazione, a occupare con profitto un giusto posto nel mondo del lavoro.  Infine, il lavoro per una piena realizzazione della dignità umana: È più che mai urgente promuovere in tutto il mondo condizioni lavorative decenti e dignitose, orientate al bene comune e alla salvaguardia del creato. Occorre assicurare e sostenere la libertà delle iniziative imprenditoriali e, nello stesso tempo, far crescere una rinnovata responsabilità sociale, perché il profitto non sia l’unico criterio-guida.